La via della sete

Prova a nuotare fino a quello scoglio
Chilometri e chilometri lontano
Puntando sulla scorza e sull’orgoglio

Salpare con la forza d’una mano
Desiderosa d’essere rincorsa
Per scongiurare il sacrificio vano

Ma l’acqua tiene stretta la sua morsa
S’ostina sostenuta da natura
Che innanzi l’ha raggiunta e poi soccorsa

Così matura pure la paura
E brama di traguardo s’è scemata
L’impresa appare ora tanto dura

D’un tratto la distanza macinata
È tale d’alterar siffatta storia
E il corso d’avvincente traversata

Allora solamente fu illusoria
Certezza di non pervenir a meta
Invero transeunte è giunta gloria

Il drappo della festa sia di seta
Ma l’acqua della sfida non disseta

Questa voce è stata pubblicata in larima, rima poetica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a La via della sete

  1. Concetta ha detto:

    Bella davvero❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...