Sì, sì, Fo!

Scrivo un trafiletto, poco verrà letto. Quando uso rime l’attenzione cala netta, temo ci rimetta la soddisfazione, almeno non avrò una trasformazione. Petto in espansione, piume di pavone, li lascio a chi vorrà mutare condizione. Ma muto in questo posto davvero non so stare, ti perplime questo post, davvero?! Non sostare! Per fortuna permaloso invero non mi sento, ma come il latte intero chi mi critica è scadente. Del resto le mie parole non sono tatuaggi e sono durature come cortometraggi. E ad acchiappar farfalle, almeno in questo mondo, ci sono abituato, l’umore non va a fondo. Anzi il vano orgoglio è pensar che la mia rima assomigli a chi invano prova a toccare cima. A chi mi riferisco? Mistero! Buffo che non si sappia riconoscere il vero.

Questa voce è stata pubblicata in laprosa, larima, libertà di prosa, rime in libertà e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sì, sì, Fo!

  1. concetta ha detto:

    Hai ragione.E’ proprio buffo non sapere risconoscere il vero! Bravo come sempre tu!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...