Non si può soltanto piangere

Non si può soltanto piangere img

8,4 miliardi di euro sono i finanziamenti statali erogati complessivamente nel ventennio 1991- 2010 per interventi preventivi di mitigazione del rischio idrogeologico.*

22 miliardi di euro sono i soldi spesi nello stesso periodo per riparare i danni causati da frane ed alluvioni.*

40 miliardi di euro sono i fondi necessari per la sistemazione delle situazioni di dissesto su tutto il territorio nazionale.*

Oltre 10.000 vittime e più di 350.000 sfollati si sono avuti in Italia dal 1900 ad oggi a seguito di frane e inondazioni.**

Ogni anno ingenti risorse economiche sono destinate alla riparazione dei danni causati dal verificarsi di eventi calamitosi di natura idrogeologica.

Ogni anno più ingenti risorse economiche dovrebbero essere destinate per una efficace politica di prevenzione e di cura del territorio.

 

“Non si può soltanto piangere, è tempo di imparare qualcosa”.

( Tina Merlin, all’indomani del disastro del Vajont che, la sera del 9 ottobre 1963, causò la morte di almeno 1910 persone ).

 

* Dati del Ministero dell’Ambiente emersi durante la Conferenza nazionale sul rischio idrogeologico tenuta nel febbraio 2013.

** Dati dell’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica ( Irpi ) del Cnr.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in laprosa, libertà di prosa e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...