Traguardi

Un traguardo lo si può raggiungere in vari modi, ognuno ha le sue tecniche.

Le mie sono state più o meno queste.

 

Le spremute d’arancia quotidiane di mio padre

Le quintalate di fosforo della cucina di mia madre

Le carezze d’una compagna eccezionale

La mia testa dura

La doppia camomilla prima di dormire

La doppia camomilla dopo essersi svegliati

Il freddo tremolio dell’ansia che ti allerta

Le calde parole d’un caro che ti rasserena

La disumanità d’uno studio da clausura

L’umanità d’una commissione d’esami

Aver pensato ad un piano B

Aver preteso il piano A

Aver sfruttato il fattore C

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in laprosa, libertà di prosa e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Traguardi

  1. concetta somma ha detto:

    “La qualità non è mai casuale, è sempre il risultato di uno sforzo intelligente “. J. Ruskin

  2. sallychef ha detto:

    🙂 i tuoi pensieri sono così gentili e profondi, piccoli passi per grandi traguardi.
    leggendo mi sorride l’anima. Grazie
    Sally

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...