(Curri)culum ergo sum (ovvero De ictu culi)

(Curri)culum ergo sum imgLa parte pressochè unanime degli osservatori rileva come l’etimologia della parola latina “curriculum” risieda nel verbo “currere”. Il curriculum, dunque, sarebbe il corso, la strada o anche il cocchio, ovvero il mezzo su cui intraprendere un viaggio e il curriculum vitae et studiorum rappresenterebbe il corso della vita e degli studi di una persona.

Per quanto vere possano essere queste affermazioni peccano un po’di parziarietà e sopratutto d’astrattezza facendo subito capire, tra l’altro, che i citati osservatori, per quanto bravi e diligenti siano, non hanno mai inviato un curriculum nella loro lunga e studiosa vita. L’essenza della parola “curriculum”, infatti, come tutti gli inviatori di curriculum sanno bene, non sta tanto nel “curri” bensì nel “culum”.

Il culum, ad esempio, per cui un piccione entri dalla finestra della stanza in cui si trova il tuo destinatario ( potenziale selezionatore ) e muovendo accidentalmente il mouse sulla sua scrivania riesca ad aprire tra le circa 1500 mail di aspiranti selezionandi proprio la mail che contiene il tuo curriculum. Oppure il culum per cui il tuo futuro selezionatore abbia appena avuto una giornata talmente raggiante che ha quasi voglia di ascoltare quello che gli stai per dire durante il colloquio.

Insomma, situazioni semplici da ritrovare nel proprio cursus e che sono di una tale lampante evidenza nella vita di tutti i giorni che ogni aspirante selezionando potrà percepirle ictu oculi…ehm, pardon, ictu culi.

Questa voce è stata pubblicata in laprosa, libertà di prosa e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a (Curri)culum ergo sum (ovvero De ictu culi)

  1. concetta somma ha detto:

    Sacrosante osservazioni. Pensa tu che si fanno persino i corsi per preparare Curriculum efficaci a fare incrociare domanda e offerta di lavoro. Quanto vorrei trovare il tempo per dedicarmi a questi temi! Bravo tu che nonostante gli innumerevoli impegni non rinunci a sollecitare buone riflessioni.

    • lacapufresca ha detto:

      Se sono davvero così efficaci per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro questi corsi dovrebbero essere diffusi massicciamente.
      Magari affianco a degli interventi con cui si cerca di rendere meno difficile l’inserimento professionale o il miglioramento della propria posizione lavorativa.
      Grazie per il commento e per le belle parole!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...