Lettera ad un elettore deluso

Caro elettore deluso dalla politica, dalla sinistra, da Nichi Vendola,

tu che oggi non vai a votare alle primarie perché “sono tutti uguali”, “c’è poca sinistra nei programmi”, “Nichi Vendola mi sta antipatico”,

tu che da domani romperai le palle a me e a mezzo mondo perché solo in Italia non c’è il reddito minimo garantito, perché si spende troppo per i cacciabombardieri, perché non si fa nulla per la cultura e la scuola pubblica,

sappi che da domani non avrai alcun diritto di lamentarti e sappi anche che se ti lamenterai diventerò il troll di tutte le cacate che andrai scrivendo così che maledirai il giorno in cui potevi votare per Nichi Vendola ma non l’hai fatto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in laprosa, libertà di prosa, prosa politica e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Lettera ad un elettore deluso

  1. concetta somma ha detto:

    Punto e a capo. Sono d’accordo .Caspitinderindina!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...